Bonus mamme con figli disabili: requisiti, importi e novità in Legge di Bilancio 2021

Bonus mamme con figli disabili: requisiti, importi e novità in Legge di Bilancio 2021
Pubblicità

La Legge di Bilancio 2021 introduce un nuovo strumento di sostegno per le mamme con figli disabili: un bonus di importo fino a 500 euro al mese, erogato per 3 anni.

Pubblicità

Facciamo il punto sui requisiti previsti.
Il contributo sarà pari ad un massimo di 500 euro di importo al mese, e verrà riconosciuto dal 2021 e fino al 2023. Si tratta di una misura di sostegno prevista nel rispetto di determinati requisiti, sia in relazione alla madre che al figlio disabile.
Per ogni annualità, la legge di Bilancio 2021 stanzia un totale di 5 milioni di euro.
I requisiti specifici, le regole e le modalità di accesso al bonus per le mamme con figli disabili saranno definiti mediante decreto attuativo, atteso entro 60 giorni dal varo della Manovra.
I requisiti previsti per l’accesso al bonus per le madri con figli disabili sono delineati al comma 365, articolo 1, della Legge di Bilancio 2021.
Potranno accedere al contributo fino a 500 euro di importo le mamme in possesso cumulativamente dei seguenti requisiti:

  • disoccupate o monoreddito,
  • appartenenti a nuclei familiari monoparentali;
  • con figli a carico aventi disabilità riconosciuta in misura non inferiore al 60%.

Destinatarie della misura sono quindi le famiglie composte da un solo genitore (la madre), ed il figlio disabile. La novità prevista dalla Legge di Bilancio 2021 punta quindi a sostenere le mamme senza lavoro o con un solo reddito, in caso di presenza nel nucleo familiare di un figlio con disabilità accertata pari almeno al 60%.
L’importo massimo del bonus riconosciuto ammonta a 500 euro al mese. I requisiti specifici per il calcolo della somma spettante saranno definiti con apposito decreto attuativo del Ministero del Lavoro, di concerto con il MEF.
Un decreto che, nel dettaglio, dovrà stabilire i criteri per l’individuazione dei beneficiari, le modalità di presentazione delle domande di contributo e di erogazione dello stesso, atteso entro 60 giorni dal varo della Legge di Bilancio 2021.
Bisognerà quindi definire anche gli importi spettanti, nel rispetto del limite di spesa annuo fissato dalla Legge di Bilancio 2021. Il totale delle risorse disponibili, che rappresenta il limite massimo di spesa, ammonta a 15 milioni di euro, 5 per ogni annualità dal 2021 e fino al 2023.

Francesco Cariello – Commercialista

capursoonline

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: