Auto. Ecobonus 2021, partono le prenotazioni per i veicoli commerciali N1 e per gli M1. L’incentivo è riconosciuto per gli acquisti effettuati fino al 30 giugno 2021, ed arriva fino ad 8.000 euro in caso di rottamazione.

Auto. Ecobonus 2021, partono le prenotazioni per i veicoli commerciali N1 e per gli M1. L’incentivo è riconosciuto per gli acquisti effettuati fino al 30 giugno 2021, ed arriva fino ad 8.000 euro in caso di rottamazione.
Pubblicità

foto web

Ammontano ad un totale di 50 milioni di euro le risorse stanziate per i veicoli commerciali e speciali, per i quali la Legge di Bilancio 2021 ha previsto l’erogazione di un bonus fino ad 8.000 euro di importo.
Non solo veicoli elettrici, ma anche quelli ibridi o ad alimentazione alternativa, così come quelli ad altra tipologia di alimentazione, potranno essere acquistati beneficiando dell’ecobonus 2021.
L’incentivo copre gli acquisti effettuati dal 1° gennaio al 30 giugno 2021.
Le prenotazioni dell’ecobonus 2021 per i veicoli commerciali e speciali sono partite dal 10 febbraio sul sito del MISE. L’incentivo sarà riconosciuto fino a capienza delle risorse previste dalla Legge di Bilancio 2021, pari ad un totale di 50 milioni di euro, di cui 10 riservati all’acquisto di veicoli ad alimentazione elettrica.
Al pari di quanto previsto per l’ecobonus auto, anche per i veicoli N1 e M1 l’importo del bonus riconosciuto è differenziato in caso di acquisto con o senza rottamazione. Nell’ultimo caso, l’ecobonus può arrivare fino ad 8.000 euro.
Sono incentivati gli acquisti effettuati dal 1° gennaio al 30 giugno 2021. Per quel che riguarda l’ammontare del contributo, il MISE ricorda che questo è differenziato in base alla tipologia di alimentazione del veicolo acquistato e alla Massa Totale a Terra, che non potrà superare le 3,5 tonnellate.
Ad introdurre l’ecobonus anche per i veicoli commerciali e speciali è stata la Legge di Bilancio 2021, nell’ambito del rifinanziamento degli incentivi riconosciuti a chi acquista veicoli a ridotte emissione.
L’ecobonus spettante a chi acquista veicoli commerciali e speciali è, come sopra anticipato, parametrato in relazione alla Massa Totale a Terra, all’alimentazione e all’eventuale rottamazione di un veicolo fino ad Euro 4 della stessa categoria.
L’importo riconosciuto va da 1.200 a 8.000 euro in caso di rottamazione, e da 800 a 6.400 euro senza rottamazione.

Pubblicità

Sarà durante l’iter di prenotazione del contributo, adempimento a carico del venditore, che bisognerà selezionare la tipologia di veicolo da acquistare.
In caso di prenotazione con rottamazione, si legge sul sito del MISE, è necessario indicare la targa del veicolo rottamato.
Come riportato nel manuale guida pubblicato dal Ministero sul portale ecobonus, è possibile rottamare un solo veicolo della stessa categoria del nuovo, quindi un veicolo N1 per l’acquisto di un veicolo N1 nuovo e, allo stesso modo, un veicolo di categoria M1 speciale per un veicolo M1 speciale nuovo.
Il veicolo da rottamare, inoltre, deve avere una classe euro inferiore a 4/IV e deve essere intestato all’acquirente o ad un familiare convivente da almeno 12 mesi.
Capurso On Line – Dott. Francesco Cariello

capursoonline

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: