Affitti: il sostegno del Comune di Capurso

Affitti: il sostegno del Comune di Capurso
Pubblicità

Il comune di Capurso interviene con DUE strumenti diversi a sostegno degli affitti delle categorie sociali meno protette.
Il primo intervento è:
LA CONCESSIONE DEL CONTRIBUTO INTEGRATIVO PER IL PAGAMENTO DEL CANONE DI LOCAZIONE ANNO 2020 – COMPETENZA 2019 SCADENZA 31 DICEMBRE 2020
I REQUISITI PER L’AMMISSIONE AL CONCORSO

Pubblicità

Al momento della presentazione della domanda il richiedente deve essere in possesso dei seguenti requisiti, pena la non ammissione al concorso: a) essere cittadino Italiano ovvero cittadino di uno stato appartenente all’Unione Europea ovvero di essere cittadino extracomunitario; b) essere stato residente nel Comune di Capurso e nell’alloggio oggetto del contratto di locazione per il quale si chiede il contributo nell’anno 2019; c) aver condotto in locazione un alloggio, nell’anno 2019, a titolo di abitazione principale, con contratto regolarmente registrato intestato al richiedente o ad un componente del nucleo familiare ed in regola con l’imposta di registro per l’anno 2019; d) reddito annuo di riferimento del nucleo familiare, conseguito nell’anno 2019, rientrante entro i valori di seguito indicati:

per i soggetti rientranti in fascia a) (di cui al d. m. del 7/6/1999 art. 1 comma 1): reddito annuo imponibile complessivo del nucleo familiare non superiore all’importo di €13.338,26, rispetto al quale l’incidenza del canone di locazione risulti non inferiore al 14%; per i soggetti rientranti in fascia b) (di cui al d. m. del 7/6/1999): reddito annuo convenzionale del nucleo familiare non superiore all’importo di €15.250,00, rispetto al quale l’incidenza del canone di locazione risulti non inferiore al 24%. Tale reddito annuo convenzionale va calcolato al netto delle riduzioni previste dall’art. 3 comma 1 punto e) della l. r. n°10/2014, determinato ai sensi dell’art. 21 della l. n°457 del 5/8/1978 e successive modificazioni ed integrazioni (il reddito imponibile complessivo del nucleo familiare è diminuito di €516,46= per ogni figlio a carico, qualora alla formazione del reddito complessivo concorrano redditi da lavoro dipendente, questi, dopo la predetta detrazione, sono calcolati nella misura del 60%).

Per chi dichiara reddito ZERO e/o per i casi in cui l’incidenza del canone annuo, sul reddito imponibile per la fascia a) e sul reddito convenzionale per la fascia b), sia stata superiore al 90%, alla domanda deve essere obbligatoriamente allegata: la dichiarazione del soggetto richiedente che attesti di aver fruito di assistenza dai Servizi Sociali del Comune per l’anno 2019, oppure la dichiarazione del soggetto richiedente relativa alla fonte accertabile del reddito che ha contribuito al pagamento del canone per l’anno 2019, oppure nel caso in cui il richiedente dichiari di aver ricevuto per l’anno 2019 sostegno economico da altro soggetto (genitore, figlio, amico, ecc….), oltre ad indicarne le generalità di quest’ultimo, dovrà allegare una autocertificazione del medesimo che attesti la veridicità del sostegno fornito.

MODALITÀ DI COMPILAZIONE DELLA DOMANDA

La domanda di partecipazione al presente bando dovrà essere compilata su apposito modulo, in tutte le sue parti, pena l’esclusione, disponibile sul sito del Comune o presso il Comune, nelle ore di apertura dell’ufficio e reperibile sul sito web istituzionale www.comune.capurso.bari.it. La domanda contiene un questionario – in forma di autocertificazione ai sensi del d.P.R. n°445/2000 – formulato con riferimento ai requisiti di ammissibilità al concorso e alle condizioni soggettive il cui possesso dà diritto al contributo relativo.

La domanda di partecipazione, a pena di esclusione, dovrà pervenire al Comune di Capurso entro e non oltre il 31 dicembre 2020, nei seguenti modi: • consegna a mano nelle giornate di apertura degli uffici al pubblico, oppure • spedizione a mezzo raccomandata a/r indirizzata al Comune di Capurso (in tal caso farà fede il timbro postale), oppure • trasmissione per via telematica mediante un indirizzo personale di posta elettronica certificata (pec) ovvero di un proprio delegato alla trasmissione, al seguente indirizzo pec: servizisociali.capurso@pec.it avendo cura di allegare tutta la documentazione richiesta in formato .pdf.

INDICAZIONI VARIE

Presso la Sala Aurora (palazzo Giovanni Venisti, via Torricella) sarà attivo uno sportello di assistenza per tutte le opportune informazioni al cittadino. Esso sarà aperto fino al 30/12/2020, nelle giornate di martedì (ore 9,00/13,00), giovedì (ore 16,00/18,00) e venerdì (ore 9,00/12,00). I cittadini dovranno perentoriamente attenersi alle vigenti misure anti-contagio coronavirus. È fortemente raccomandato rivolgersi al personale incaricato con collegamento telematico, utilizzando il numero di telefono cellulare 389/6104230

Il secondo intervento è:
LA CONCESSIONE DEL CONTRIBUTO PER FAR FRONTE AL PAGAMENTO DEL CANONE DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO A SEGUITO DI EMERGENZA SANITARIA DA COVID 19. SCADENZA VENERDÌ 8 GENNAIO 2021

Con questo intervento è stato previsto un contributo per far fronte al pagamento del canone di locazione ad uso di abitazione principale ai soggetti, che a causa della emergenza sanitaria COVID 19, hanno subito una perdita del reddito IRPEF superiore al 20%, nel periodo marzo-maggio 2020 rispetto all’analogo periodo dell’anno precedente, in attuazione del disposto del d. m. n°343 del 12/8/2020. I fondi da cui attingere i contributi sono stati stanziati dallo Stato.

I REQUISITI PER L’AMMISSIONE AL CONCORSO

Al momento della presentazione della domanda il richiedente deve essere in possesso dei seguenti requisiti, pena la non ammissione all’Avviso: a) essere cittadino Italiano ovvero cittadino di uno stato appartenente all’Unione Europea ovvero di essere cittadino extracomunitario; b) essere residente nel Comune di Capurso e nell’alloggio oggetto del contratto di locazione per il quale si chiede il contributo per il periodo marzo-maggio 2020; c) aver condotto in locazione un alloggio, per il periodo marzo-maggio 2020, a titolo di abitazione principale, con contratto regolarmente registrato intestato al richiedente o ad un componente del nucleo familiare ed in regola con l’imposta di registro; d) avere un indice della situazione economica equivalente (ISEE) in corso di validità, del nucleo familiare, non superiore a €35.000,00.

Possono partecipare al presente Avviso i nuclei familiari composti dalla famiglia anagrafica e dai soggetti a carico ai fini IRPEF che: • abbiano subito, a seguito della emergenza sanitaria da COVID 19, una perdita del reddito familiare IRPEF superiore al 20% nel periodo marzo-maggio 2020 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente e di non avere sufficiente liquidità per far fronte al pagamento del canone di locazione. I soggetti richiedenti devono poter dimostrare di aver avuto la suddetta riduzione per cassa integrazione, sospensione dell’attività lavorativa, riduzione dell’orario lavorativo, mancato rinnovo del contratto a termine, riduzione di reddito da lavoro autonomo / liberi professionisti o altro; • non abbiano usufruito per lo stesso periodo (marzo-maggio 2020) di altri contributi per il sostegno all’affitto; • non abbiano titolarità dell’assegnazione in proprietà di alloggio realizzato con contributi pubblici, ovvero con finanziamenti agevolati, in qualunque forma concessi dallo Stato o da enti pubblici, sempre che l’alloggio non sia perito o inutilizzabile; • non abbiano titolarità di diritto di proprietà, usufrutto, uso o abitazione, in tutto il territorio nazionale, su un alloggio adeguato alle esigenze del nucleo familiare

MODALITÀ DI COMPILAZIONE DELLA DOMANDA

La domanda di partecipazione al presente bando dovrà essere compilata su apposito modulo, in tutte le sue parti, pena l’esclusione, disponibile sul sito del Comune o presso il Comune, nelle ore di apertura dell’ufficio e reperibile sul sito web istituzionale: www.comune.capurso.bari.it. La domanda contiene un questionario – in forma di autocertificazione ai sensi del d.P.R. n°445/2000 – formulato con riferimento ai requisiti di ammissibilità all’avviso e alle condizioni soggettive il cui possesso dà diritto al contributo relativo. La domanda, compilata in tutte le sue parti, dovrà contenere, pena esclusione: firma del richiedente; fotocopia del documento di riconoscimento del richiedente, in corso di validità; copia dell’ISEE completo dell’intero nucleo familiare, in corso di validità; per i contratti con regime di cedolare secca, documentazione attestante la stessa o copia contratto. Alla domanda è consigliabile allegare: fotocopia del contratto di locazione registrato; fotocopie delle ricevute di versamento dell’imposta di registro per l’anno 2020; documentazione attestante la perdita di reddito IRPEF, del nucleo familiare, per i mesi di marzo-maggio 2020 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente; fotocopia del codice IBAN del richiedente, per l’accredito del contributo. La domanda di partecipazione, a pena di esclusione, dovrà pervenire direttamente all’Ufficio Protocollo del Comune di Capurso , entro e non oltre l’8 gennaio 2021 nei seguenti modi: • a mano nelle giornate di apertura degli uffici al pubblico, oppure • a mezzo raccomandata a/r indirizzata al Comune di Capurso (Ba), farà fede il timbro postale, oppure • per via telematica mediante un indirizzo personale di posta elettronica certificata (pec) ovvero di un proprio delegato alla trasmissione, al seguente indirizzo pec: servizisociali.capurso@pec.it avendo cura di allegare tutta la documentazione richiesta in formato .pdf.

Capurso on Line – Francesco Cariello

capursoonline

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: